Ritardare la copertura con le reti per combattere le mosche della carota

Anche alle mosche della carota piacciono le nostre verdure preferite. Le reti ci permettono di proteggere le nostre carote dai parassiti ma presentano anche degli svantaggi. Grazie a questo nuovo metodo, è possibile risolvere la situazione.

Ritardare la copertura con le reti per combattere le mosche della carota

Le mosche della carota si nutrono delle nostre verdure e lasciano chiazze marroni. Negli ultimi anni, i danni provocati da questi parassiti sono aumentati.

Uno dei rimedi è una buona prevenzione: evitiamo i danni coltivando le carote in luoghi ben ventilati e senza piante alte come siepi o mais nelle vicinanze. Per far seccare le uova, zappiamo regolarmente. Inoltre, effettuiamo il raccolto delle carote entro tre settimane dalla schiusa principale.

Le reti aiutano ma hanno anche degli svantaggi

Per contrastare direttamente la mosca della carota, impieghiamo reti di protezione. Il problema è che queste reti devono essere aperte per ogni zappatura e sarchiatura ed essere richiuse prima di sera. Inoltre, sotto le reti di moltiplicano più facilmente le malattie che provocano macchie sulle foglie come l’alternaria.

La soluzione è ritardare la copertura?

Proprio a causa di questi problemi, stiamo testando numerose alternative. Molto promettente è il progetto che prevede di stendere le reti più tardi, una volta che il lavoro di sarchiatura è terminato. Questo perché i parassiti durante il giorno volano sulle siepi o sulle piante alte e si moltiplicano lì. Stendendo le reti più tardi cerchiamo di disturbare questo comportamento.

L’Istituto di ricerca dell’agricoltura biologica (FiBL) ha effettuato una ricerca su questo metodo in collaborazione con due imprese orticole. I risultati sono ancora difficili da valutare poiché non è chiaro se responsabili delle macchie sono le mosche della carota o le lumache. Nel prossimo futuro sono in programma ulteriori progetti.

Progetti

Il nostro sito Web fa uso di cookie per migliorare la Sua esperienza personale di navigazione. Utilizzando il nostro sito, dichiara il Suo accordo all’utilizzo dei cookie in conformità̀ a quanto illustrato nell’informativa sulla protezione dei dati. La preghiamo di prendere visione dell’informativa sulla protezione dei dati per ottenere maggiori informazioni su come gestire i cookie e come vengono utilizzati i cookie da parte nostra.