Giù il cappello per l’insalata cappuccio

L’insalata cappuccio è la più amata in Europa e deve il suo sapore fresco al fatto che contiene acido citrico e malico.

Facts & Figures

I nostri orticoltori raccolgono ogni anno quasi 14 000 tonnellate di insalata cappuccio.

Ogni anno consumiamo 2 chili di insalata cappuccio pro capite.

Tre quarti dell’insalata cappuccio che consumiamo vengono coltivati in Svizzera.

La maggior parte dell’insalata cappuccio viene prodotta dai nostri orticoltori a Zurigo, Turgovia e Berna.

L’insalata cappuccio può essere verde ma anche rossa.

L’insalata cappuccio fresca è disponibile quasi tutto l’anno: da febbraio a dicembre.

Dal campo al piatto

Hand säht 2

Oggigiorno, l’insalata cappuccio non viene più seminata bensì vengono piantate direttamente le giovani piantine. Queste ultime vengono acquistate da imprese specializzate in Svizzera e all’estero una volta che hanno dalle tre alle otto settimane. Vengono quindi piantate in campo aperto o in serra.

Giesskanne mit Wasser

Subito dopo, la pianta ha bisogno di molta acqua. Per far sì che cresca velocemente, occorre innaffiarla spesso. In inverno, l’insalata viene coltivata in serre riscaldate tra 1 e 5 °C.

Kiste Kopfsalat

Già dopo 4-10 settimane è possibile raccogliere l’insalata cappuccio. Al mattino presto, tagliamo i cespi a mano con un coltello, eliminiamo le foglie appassite e la impacchettiamo nelle ceste.

Eissymbol Kopfsalat

L’insalata cappuccio perde velocemente acqua e quindi freschezza. Occorre quindi tenerla al fresco subito dopo il raccolto. In una cella frigorifera con temperatura tra 0 e 1°C e un tasso di umidità del 95 %, si conserva, se necessario, da cinque a dieci giorni.

Giesskanne Kopfsalat

Subito dopo il raccolto, spruzziamo l’insalata con acqua. In questo modo evitiamo che il lattice fuoriesca e che il bordo delle foglie diventi marrone dove è stato tagliato.

I pericoli si annidano ovunque

Unkraut Kopfsalat

L’insalata cappuccio è facilmente preda delle piante infestanti. Le contrastiamo soprattutto con misure meccaniche: proteggiamo la nostra insalata grazie a differenti strumenti di zappatura e intervenendo talvolta anche a mano. Utilizziamo inoltre fogli di plastica per coprire il terreno attorno ai cespi.

Flecken Kopfsalat 1

Chiazze gialle sulla parte superiore delle foglie e una patina di funghi bianchi sulla parte inferiore. Le parti colpite diventano poi marroni e si seccano. Il caso è chiaro: peronospora. Per contrastarla, cerchiamo di coltivare varietà resistenti.

Käfer Kopfsalat

Tutti i giardinieri in erba li conoscono: afidi. Quando infestano una pianta, i germogli si deformano e le foglie si accartocciano. Quando attaccano per la prima volta una pianta, producono una sostanza mielosa che facilita la formazione di fumaggine, una malattia che causa una patina nera sulle foglie.

Progetti

Consigli

Scopri le nostre piante

Il nostro sito Web fa uso di cookie per migliorare la Sua esperienza personale di navigazione. Utilizzando il nostro sito, dichiara il Suo accordo all’utilizzo dei cookie in conformità̀ a quanto illustrato nell’informativa sulla protezione dei dati. La preghiamo di prendere visione dell’informativa sulla protezione dei dati per ottenere maggiori informazioni su come gestire i cookie e come vengono utilizzati i cookie da parte nostra.